La Primavera che sta cambiando faccia al Millennio

Dal deserto rosso

Sono un punto solo nel deserto rosso: 
oggi è questa la mia dimensione, un punto
che non ha lunghezza, larghezza, profondità, 
caduto dalla parte più alta del cielo su una terra 
piena di silenzio e pura improvvisamente. 
Ti scrivo dalla zona rossa, ed è questa la verità: 
i confini sono tracciati, il rosso ha riempito lo spazio
senza entrata né uscita, e tutti sono come me, 
punti soli, senza illusione, nella prima primavera 
del millennio che al tempo sta cambiando la faccia. 
Ti scrivo e da questa stanza sussurro che se un punto 
non ha dimensioni è perché forse le ha unite tutte in sé? 
Pensarsi è unirsi – mentre la notte e il giorno
hanno un unico colore, e impariamo a pensarci, 
e un bene, come mai, nuovo.


Maria Borio 13.03.2020

https://www.corriere.it/video-articoli/2020/03/24/primavera-che-sta-cambiando-faccia-millennio/d694a136-6dbd-11ea-9b88-27b94f5268fe.shtml

Videolettura per Corriere della Sera – CORRIERETV/27ESIMA ORA

Maria Borio – Poeta e saggista, ha pubblicato le raccolte Vite unite (XII Quaderno italiano di poesia contemporanea, Marcos y Marcos, 2015), L’altro limite (pordenonelegge-lietocolle, 2017) e Trasparenza (collana “Lyra giovani” a cura di F. Buffoni, Interlinea, 2019). Ha scritto le monografie Satura. Da Montale alla lirica contemporanea (Serra, 2013) e Poetiche e individui (Marsilio, 2018). Cura la sezione poesia di “Nuovi Argomenti”.