cinema

Radioactive

2019

La storia delle scoperte scientifiche e della relazione sentimentale dei fisici Marie e Pierre Curie, entrambi premiati con il premio Nobel per la fisica.

Anno
2019
Genere
Biografico
Regia
Marjane Satrapi
Soggetto
Lauren Redniss
Sceneggiatura
Jack Thorne
Produzione
StudioCanal, Working Title Films, Pioneer Stilking Films, Shoebox Films
Fotografia
Anthony Dod Mantle
Montaggio
Nick Moore, Stéphane Roche
Musiche
Evgueni Galperine, Sacha Galperine
Scenografia
Zoltán Frank, Robert Wischhusen-Hayes

Parigi, 1934. Consumata dalla ricerca e dalle radiazioni dell’uranio, Marie Curie cede le armi e ripercorre sul letto di morte la sua vita ‘applicata’ alla scienza. Punta avanzata di un femminismo a venire, e ancora disorganizzato, Maria Salomea Sklodowska è una studentessa polacca dalle intuizioni folgoranti in un mondo di uomini che per troppo tempo rifiutano di aprirle le porte e di riconoscere il suo genio. Nel 1893 cerca a Parigi un laboratorio dove condurre le sue ricerche e trova Pierre Curie, futuro marito e sostegno indefettibile della sua carriera. Insieme scoprono il radio e il polonio, rivoluzionando la scienza e la storia umana. A dispetto dell’ostilità dei suoi confratelli, imporrà il suo lavoro e riceverà due premi Nobel. Ma ogni progresso scientifico ha un prezzo, per la sua vita e per quella del mondo.

La prima donna ad avere un dottorato in fisica, a insegnare alla Sorbonne, a ricevere uno e due Premi Nobel, a entrare al Panthéon. Come dire l’eccezione che continua a rappresentare Marie Curie? In maniera classica, secondo Marjane Satrapi che svolge la sua esistenza a partire dal 1893, insistendo su un episodio traumatico della sua infanzia e testimoniando la sua battaglia contro i pregiudizi sessisti della sua epoca.

La presenza del femminile dentro un mondo patriarcale è una delle risorse maggiori del cinema di Marjane Satrapi. Dopo quattro film, di cui il più grande successo resta Persepolis, Radioactive si propone di ritornare sul destino eccezionale di una scienziata leggendaria che ha scoperto col consorte la radioattività.